San Giovanni Lupatoto

Ex senatore russo torna libero

Torna libero Dmitry Krivistkiy, l'ex senatore russo arrestato lo scorso 23 luglio in un hotel di Cortina d'Ampezzo (Belluno), su mandato di cattura internazionale. Lo ha deciso la Corte d'Appello di Venezia. A renderlo noto è l'avvocato torinese Mauro Anetrini, che assiste Krivistkiy con Anna Paola Klinger e Giambattista Zatti. I giudici non si sono invece ancora pronunciati sulla richiesta di estradizione. Per le autorità russe Krivistkiy è ricercato per corruzione. Il mandato di cattura riguarda un'indagine che si sta svolgendo a Novgorod, nella regione di origine dell'ex parlamentare. Si parla di una tangente di 15 milioni di rubli, poco più di 200 mila euro, e di sospetti di appropriazione indebita di fondi legati alla costruzione di strade. I difensori sostengono si tratti di una persecuzione, per il no alle operazioni militari in Ucraina. "I giudici - dicono - hanno affermato il primato della legge sulla politica e stabilito che l'Unione Europea, grazie al Trattato di Lisbona, è luogo sicuro".(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie